Recensione Atleta di Trial Running

Acquistando uno dei modelli Trail Running o SkyRace in regalo la bretella elastica regolabile,
mentre per i modelli Ergocurve e Nordic Walking in omaggio la sacca porta bastoncini.

Promozione valida fino al 15/12


Recensione

Herbert Lorenzoni, atleta di Trail Running e uno dei fondatori del gruppo del Trentino Trail Running

PROVA DEI BASTONCINI CURVE

La prima cosa che ho provato quando Marco Facchinelli mi ha parlato di questo bastoncino è stata sicuramente una grande curiosità che è andata via via aumentando dopo la telefonata avuta con Fulvio Chiocchetti, il papà di questo innovativo supporto alla camminata/corsa. Così sono andato a trovare Fulvio a Moena dove in un paio d'ore abbiamo affrontato un ampio discorso partendo dal corretto utilizzo dei bastoncini tradizionali nella camminata/corsa fino ad arrivare all'impiego del suo nuovo bastone curvo nell'attività sportiva.

In poco tempo Fulvio è riuscito a smontare una ad una le mie (cattive) abitudini facendomi provare sul campo il corretto utilizzo di questi ausili partendo dalla semplice camminata a mani libere per arrivare a capire che un bastoncino troppo lungo fa assumere al braccio una posizione poco naturale che risulta essere scarsamente efficace e, a lungo andare, affaticante per i muscoli di braccio, spalla e collo.

Ecco quindi che abbiamo iniziato a calare progressivamente i 120 cm del mio bastoncino fino a trovare una misura adatta affinchè l'avambraccio potesse mantenere una posizione (ed una flessione) il più simile possibile a quella che si tiene durante la normale camminata: una posizione "naturale" insomma. Vi garantisco di essere rimasto spiazzato e senza parole nel vedermi smontata la regola dell'avambraccio a 90° per misurare la lunghezza del bastoncino...e tutto senza perdere minimamente in spinta, ma guadagnando invece in comodità!

Con queste premesse sono poi approdato al mondo "Curve", rimanendo colpito fin dall'inizio dalla primissima impressione di assoluta comodità e leggerezze che si prova impugnando questo "tortuoso" bastoncino (attenzione: curvo ma assolutamente bilanciato!). Le prove eseguite prima in piano e poi sul ripido mi hanno fatto provare sensazioni nuove. Senza entrare nel merito di possibili miglioramenti prestazionali, rilevati da Fulvio Chiocchetti con l'aiuto di atleti ben più degni di questo titolo che il sottoscritto, io mi vorrei soffermare soprattutto sulle sensazioni positive che ho provato durante l'uso di questi attrezzi: assolutamente comodi in piano (mi sono fatto una mezzoretta di ciclabile innevata a passo sostenuto) e sicuramente efficaci sul ripido dove il tipo di impugnatura ed il movimento suggerito dalla presa e dalla lunghezza del bastone fanno in modo che a lavorare non siano solo il muscolo brachiale, ma tutto il braccio, coinvolgendo la spalla ed il torace in maniera armonica e composta.Nulla di misterioso alla base delle ragioni che Fulvio ha condiviso con me: "soltanto" dei principi di fisica (forza e leve) il tutto avvallato da concetti di biomeccanica e postura.

Non mi restava che provarli da solo, in tranquillità, per capirene le potenzialità senza possibili condizionamenti esterni. E quale posto migliore per farlo se non lungo i quasi 800 metri di dislivello positivo della direttissima che porta in cima al Calisio (la montagna che sovrasta ad est la città di Trento)?...
Leggi recensione completa sul sito del Trentino Trail Running

Argomenti

  • esperienza diretta
Recensione Completa

Related Projects